AtlanticPlus .eu

Rare & Vintage
Toy Soldiers & Kits

Soldatini Canè (Cane')

I soldatini marcati con il logo del "cagnolino con l'accento" nascono nel 1967 dalla societa¢ “ Canè Giocattoli s.r.l.”, azienda bolognese con una ventennale esperienza nella produzione (inizialmente artigianale in terracotta e poi in materie plastiche) di giocattoli, burattini, bambole e figure da presepe. Verso la fine degli anni ¢60, la Cane¢ divenne leader italiano del giocattolo in blister, con produzione annua di 5 milioni di pezzi. La societa¢ non sopravvivera¢ al periodo di crisi del “giocattolo classico” post 1980, e nel 1986 cessa l'attivita'.

I soldatini erano fino al 1973 confezionati in blister e successivamente, fino al 1979, in scatoline di cartone dalla grafica accattivante, insieme a diorami in vacuuform dipinto. Ogni set era composta da 5 opppure 6 pezzi/pose.

I primi 4 set di soldatini, in scala 70/80 mm (Cow Boys, Indiani, Marines e Romani) sono del ¡67, ristampe in scala ridotta dei soggetti alti 14 cm. della statunitense Louis Marx. Seguiranno altri 8 set per un totale di 12 serie diverse (l'ultimo prodotto nel '73), delle quali 7 ristampe di soggetti Marx o Elastolin, altre di concezione Cane' su scultura originale di E. Simonetti, mastro artista della “Fontanini”. Le figure di Simonetti (Vikinghi nel ¢71, Bersaglieri e Alpini nel ¡73, Nordisti/Sudisti, Moschettieri, Pirati), con il loro tipico stile leggero e vanitoso sono comunemente considerate opere d'arte.

Foto:  In alto: particolare di due Vikinghi Cane'. Sotto il set di Pirati, entrambi scolpiti da E. Simonetti.

Catalogo soldatini Canè

Gli stessi articoli sono stati catalogati con numero diverso in diversi periodi. Nella lista seguente e stata adottata a riferimento la numerazione del 1971, quella dei Cane' in blister che ebbero diffusione nazional-popolare. Altri numeri di catalogo assegnati agli stessi soldatini, precedenti (marcati con “ex “) o successivi,  sono citati in parentesi. La datazione e riferita all'anno di prima edizione.

  • 310 (1792 , 1030): Bersaglieri , 1973, 6 pose, concezione originale di Elio Simonetti per Cane'.

  • 1311 (1793, 1031): Alpini , 1973, 6 pose, concezione originale di Elio Simonetti per Cane'
  • 1312 (1794, 1032): Vikinghi , 1971, 6 pose, copie da sculture di Elio Simonetti per Fontanini.
  • 1313 (ex 205, 1795, 1033): Romani , 1967, 6 pose, copie Marx .
  • 1314 (1830, 1034): Turchi, 1971, 6 pose. Copie, a volte liberamente riassemblate, di Elastolin.
  • 1315 (ex 204, 1831, 1035): Crociati, 1968, 6 pose. Copie dei soldatoni da 6 pollici della Louis Marx.
  • 1350 (ex 206, 1832, 1070): Cow Boys , 1967, 6 pose, copie Marx.
  • 1351 (ex 207, 1833, 1071): Indiani , 1967, 6 pose, copie Marx .
  • 1352 (1834, 1071): Nordisti , 1ma versione  80 mm. 1971, 6 pose inizialmente copie Britain (come i Sudisti ma colore blu). Nel 1974 le 6 pose vengono rifatte in seconda versione su concezione originale di Elio Simonetti per Canè (catalogo 1072).
  • 1353 (1835, 1073): Sudisti , come i Nordisti ma colore grigio.
  • 1354 (ex 208, 1870, 1074): Marines, 1967, 6 pose, copie Marx.
  • 1355 (ex 203, 1871, 1075): Giapponesi, 1970, 6 pose, copie dei “Vietcong” Marx.




 

 

 

 

 

 

 

 

Foto:  Un gruppo di soldatini e blister Cane'.

<< TOP OF THE PAGE >>

Credits:

Ringraziamo con simpatia l'amico G. Cordone (tempoestoria@hotmail.com), collezionista ed esperto studioso del “soldatino bolognese anni '70”, al quale dobbiamo la maggior parte delle informazioni e senza il quale questa questa trattazione non avrebbe potuto essere prodotta.

<< TOP OF THE PAGE >>

Google Translator